Unione di due plastici ferroviari – “plastico Rimini”


Questa pagina è dedicata ad un nostro intervento di unione di due plastici ferroviari.

Si è trattato di un intervento molto particolare in quanto prevedeva l’unione di due comuni plastici realizzati da due mani diverse e con diverso armamento ferroviario.

 

  • Nome progetto: Plastico Rimini
  • Anno dell’intervento: 2019
  • Scala: HO
  • Dimensioni: 2,40 x 1,50 mt + 2,50 x 1,20 mt.
  • Sistema: Digitale 

 

 

La storia di questo intervento di completamento del plastico è piuttosto singolare.

Uno dei due plastici (quello di sinistra) è stato realizzato dal committente. A lavoro finito un amico gli ha donato un plastico che aveva appena realizzato. Si tratta del plastico collocato a destra.

La richiesta del committente era quella di unire i due plastici in modo tale da avere un unico circuito.

 

 

 

Plastico originario

 

Nati in maniera autonoma ovviamente i due plastici sono stati concepiti dai rispettivi autori come due circuiti chiusi.

Nessuno dei due costruttori prevedeva infatti che il proprio plastico sarebbe cresciuto unendosi ad un altro. Per tale motivo abbiamo dovuto provvedere ad una lieve modifica dei circuiti in modo tale da connetterli dando vita ad un unico lungo circuito.

Ovviamente per per poterli unire, i due plastici ferroviari sono stati collocati con binari alla stessa altezza.

Per entrambe i casi si tratta di plastici realizzati come prima esperienza di fermodellismo. Ciò ovviamente ha comportato alcuni limiti su come è stato concepito il circuito. Oltre a ciò  (soprattutto sul plastico di destra) mostrava ampio spazio per miglioramenti a livello estetico e paesaggistico.

Il tutto è stato reso piuttosto complesso dal fatto che entrambe i plastici sono plastici ribaltabili a parete. La location è infatti quella di un garage che viene utilizzato come tale. Il committente ha pertanto optato per la validissima soluzione del “plastico ribaltabile a parete”.



 

Plastico definitivo

grande plastico ferroviario

Il plastico a lavoro quasi finito



Per unire i due circuiti siamo intervenuti “aprendo” entrambe i circuiti (erano due classici “circuiti ovali”) in modo tale da raccordarli.

A ridosso della parete si è così venuto a creare un lungo rettilineo, mentre sul fronte il raccordo è stato effettuato in curva.

Come possibile vedere dall’immagine sul fronte entrambe i plastici avevano un doppio binario così nella curva di giunzione risultano presenti due binari in curva.

 

Dove si è svolto il lavoro 

La parte del lavoro relativa al circuito si è svolta presso l’abitazione del committente. 

Per gli aspetti legati al paesaggio e agli arricchimenti vari si è invece deciso di effettuarli presso il nostro laboratorio in quanto l’intervento sui due plastici è stato piuttosto radicale (soprattutto per quanto riguarda il plastico a destra nell’immagine).

In altri casi invece l’intervento si svolge integralmente presso la dimora del committente magari prefabbricando in laboratorio (se opportuno) eventuali pezzi di ampliamento progettandoli ovviamente in modo tale da essere raccordati perfettamente al plastico come abbiamo fatto ad esempio nel “plastico Como”.

Questo modo differenziato di operare mette in evidenza l’elasticità e la professionalità di Realmodels nell’affrontare le diverse situazioni.

 

Unione e completamento in conclusione 

In questa pagina abbiamo descritto solo gli aspetti principali di unione di due plastici ferroviari; intervento che, partendo da due comunissimi plastici, ha portato ad un unico plastico di grandi dimensioni e di buon livello di ambientazione.

 

Altri interventi non illustrati in questa pagina sono stati infatti:

  • restyling delle montagne 
  • restyling del fiume e delle rocce 
  • inserimento di castello diroccato
  • inserimento di borgata medievale
  • miglioria alla vegetazione
  • realizzazione di bordatura estetica

Puoi vederli nella pagina che abbiamo appositamente creato per descrivere l’intervento sotto l’aspetto dell’abbellimento e restyling.

Come possibile vedere da questo nostro intervento, anche partendo da un comune plastico è possibile giungere ad una soluzione molto interessante per ampliarlo e/o migliorarlo.

 

Contattaci se sei interessato ad un intervento di manutenzione e/o completamento.